Il sisma, avvenuto alle ore 3.54 in Italia (le 2.54 in Albania), è stato chiaramente avvertito anche in Puglia, Basilicata, Campania e Abruzzo, ma anche in gran parte dell’Europa balcanica e dell’Est: Croazia, Macedonia, Romania, Bulgaria, Grecia e Kosovo.
Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo.
Nella capitale, Tirana, la gente è scesa in strada in preda al panico.
Secondo l’ospedale di Tirana, ci sono almeno 50 feriti ricoverati.